Campionato seconda categoria – Girone C

Giornata 11 – 10/03/2022 20:30 – Campo sportivo di Calceranica

Marcatori: 67′ Toldo (r) (V), 77′ Menapace (V), 85′ Barraco (M)

Vigolana: Martinelli, Carotta (66′ Bannò), Menapace , Costantino, Eccher, Tomasi, Camazzola (82′ Stanchina), Giovanelli, Dallapè (86′ Broilo), Cianfaro, Toldo – all. Parlato [ disp: Casagrande, Moratelli, Dal Corso, Bridi, Filici, Rizzi ]

Montevaccino: Compostella, Casagrande (72′ Campoli), Tomasi A., Teferici (40′ Balde), Bisesti (88′ Tomasi M.), Terragni, Diop, Pallanch, Uka, Nasso (82′ Vadalà) , Carlino (66′ Barraco) – all. Zeni [ disp: Scalfi, Mazzalai, Ekoulle ]

Finalmente la gara si può disputare, dopo due rinvii, uno per meteo e uno per emergenza covid, in una fredda e umida serata infrasettimanale sul sintetico di Calceranica.
La gara è molto sentita: da una parte la Vigolana deve vincere per riprendersi la vetta della classifica e dall’altra il Montevaccino ha bisogno dei 3 punti per non perdere il treno playoff.
Nei primi minuti è il Montevaccino che parte forte cercando di sorprendere la Vigolana, ma i ragazzi di mister Parlato tengono botta e col passare dei minuti iniziano a prendere in mano le redini del gioco.
Il centrocampo dei bianco-azzurri, orchestrato da Giovanelli e Costantino, inizia a disegnare geometrie innescando più volte un imprendibile Dallapè che però, poco lucido sotto porta, si divora un paio di clamorose occasioni: in una di queste Dallapè scarta anche il portiere avversario e a porta vuota calcia sul palo.
Pochi minuti dopo è lo stesso Dallapè che seminando scompiglio in area avversaria serve Cianfaro al limite che a porta spalancata scheggia il palo più lontano a portiere battuto.
Si va negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0, con la Vigolana che sembra in pieno controllo della gara ma che non riesce a concretizzare le molte occasioni create.

Nel secondo tempo il Montevaccino entra in campo con l’intenzione di vendere cara la pelle. Il gioco si fa più frammentato, con diversi interventi ruvidi e palle spesso alte. Le squadre si allungano e gli spazi si aprono. Entrambe le formazioni si affidano spesso a lanci lunghi da dietro, ma un ottimo Tomasi riesce a disinnescare il temibile Uka.
Un ispirato Camazzola decide che è ora di dare una svolta alla partita e con una prorompente azione in fascia salta l’avversario diretto e scarica in area per Cianfaro che danzando sul pallone salta un paio di avversari prima di essere atterrato.
Rigore concesso dall’arbitro.
Dal dischetto batte Toldo che con freddezza porta la Vigolana in vantaggio.
Passano pochi giri di lancetta ed è ancora Camazzola innescato da Toldo che si incunea in area e lascia partire un potente tiro su cui il portiere avversario compie un miracolo, la palla torna sui piedi di Camazzola che si vede murare la conclusione dagli avversari, la palla carambola sui piedi dell’accorrente Menapace che insacca a fil di palo. Papu is on Fire e Vigolana avanti 2 a 0.
La partita sembra ormai giunta all’epilogo con la Vigolana in controllo. Su un traversone da sinistra la palla arriva ancora a Cianfaro che viene colpito violentemente da un difensore ma l’arbitro non se la sente di dare un secondo rigore.
A pochi minuti dalla fine però il Montevaccino trova una punizione dalla trequarti. La palla morbida in area viene deviata verso la porta di Martinelli bravo a distendersi e far sua la palla, Barraco che provava ad intervenire travolge il portiere e manda la palla in rete. Veementi le proteste dei padroni di casa ma per l’arbitro è tutto regolare.
Negli ultimi 5 minuti il Montevaccino prova a riagguantare il pareggio buttandosi all’arrembaggio con un brivido nel finale per un intervento al limite di Eccher su Uka lanciato in porta.
L’arbitro decide per la regolarità e manda tutti negli spogliatoi con il triplice fischio.
La Vigolana vince e si riporta in testa aggiudicandosi il titolo di Campione d’inverno.

Era fondamentale la vittoria e vittoria è stata. La partita è sempre stata in controllo e sicuramente con una gestione migliore nel finale non ci sarebbero stati rischi che potevano costare i tre punti.
Domenica prossima inizierà il girone di ritorno che vedrà la Vigolana ospitare il Tesino, formazione da non sottovalutare e da affrontare con la massima attenzione.
Vietato sbagliare.

Forza Vigolana!

Scheduled Risultato prima squadra

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *